Polentizza

Posted in : Intolleranza al latte, primi piatti on by : Susiti Tag:, , , , , ,

Polenta alla pizzaiola con pomodoro e mozzarella detta polentizza

Il nome polentizza me lo ha suggerito mio figlio di 6 anni…E a lui la polenta non piace…In nessuna forma, infatti non la faccio mai.

Il titolo deriva dal fatto che è una pizza alla polenta, è per chi non può mangiare la classica pizza, oppure è un modo di riciclare la polenta. Una volta in Piemonte la polenta la riciclavano facendola indurire su una teglia e poi la friggevano, io l’ho trasformata in pizza. Metà l’ho condita con pomodoro e mozzarella, l’altra metà con scaglie di parmigiano, che poi mettendo in forno si è fusa.

Polentizza

Polentizza

Polentizza

INGREDIENTI:

Dosi per 3 persone abbondanti:

1 l di acqua

500 g di farina di mais bramata

sale quanto basta

paiolo di rame o qualsiasi pentola con fondo spesso

Cucchiaio di silicone per mescolare o in acciaio.

e tanta voglia di mescolare per 35-40 minuti

PREPARAZIONE

Prendere una pentola capiente e versare 1 l di acqua, aggiungere sale quanto basta e si porta a bollore. Nel frattempo se vuoi prepari del sugo con della salsiccia. La versione classica della polenta piemontese è la polenta con la salsiccia. Siccome a me piace inventare i piatti, ho provato a inventare la polentizza, ossia la polenta alla pizzaiola con pomodoro e mozzarella o parmigiano.

Quando l’acqua bolle versare a pioggia la farina di mais precedentemente pesata, e mescolare velocemente con una frusta per non formare grumi.

Se viene molto asciutta consiglio di aggiungere l’acqua, perché altrimenti non si cuoce bene. Mescolare sempre per 35-40 minuti.

La polenta è pronta quando si stacca dalle pareti della polenta. Si assaggia, deve rimanere morbida in bocca.

Se vuoi una polenta al cucchiaio prepari un composto un po’ più morbido. Se la vuoi un po’ più golosa aggiungi 250 ml di acqua e 250 ml di latte. Io non l’ho metto perché io non posso bere latte.

 

Base per fare la polenta pizza

 

 

Se ti sono piaciute le mie ricette seguimi al link:

 

https://plus.google.com/u/0/+AnnaritaSardo

Lascia un commento